MASSIMO CHIARAMONTE

Partecipando al corso di Paziente Esperto EUPATI presso l’Accademia dei Pazienti ho scoperto che anche la più piccola conoscenza permette di riequilibrare il dialogo tra le persone con patologia e gli altri portatori di interesse, sono certo che il coinvolgimento dei Pazienti Esperti porterà più trasparenza, fiducia e rispetto reciproco tra noi persone con patologia e gli altri attori della salute. È bello scoprire che ormai i tempi stanno cambiando, ci sarà sempre più una nostra partecipazione attiva, meno auto-attribuzioni di competenze e spariranno i monopoli sulle scelte.

MASSIMO CHIARAMONTE

Esperienza

Direttore Operativo

Coordinamento e ottimizzazione delle attività operative e progettuali.

Per una mia predisposizione ho sempre donato buona parte del mio tempo libero al volontariato con l’aiuto fisico e solidarietà, senza mai però approfondire quello che realmente c’era dietro ogni individuo cioè tutte quelle tematiche riguardanti le persone affette da una patologia ovvero il riconoscimento dei diritti del malato e più in generale la garanzia dei diritti sociali.

Formazione

Personalmente per il mio ruolo di rappresentante di pazienti di una patologia rara sono convinto che gli strumenti acquisiti nel corso di formazione del Paziente Esperto in Ricerca e Sviluppo dei Farmaci Innovativi presso l’Accademia dei Pazienti (EUPATI Italia) sono basilari per comprendere il processo che porta alla diffusione di un nuovo farmaco o di una nuova terapia. Il sapere è, al giorno d'oggi, l'unica vera arma per combattere la disinformazione che ci circonda per questo spero di riuscire a contribuire per migliorare la formazione delle persone con patologia e dei loro caregivers.